Aperto tutti i giorni dalle 17 alle 20; domenica ore 9.30-12.30, consigliamo di darci un preavviso di visita.

Apertura anche in orari diversi, previo sempre la prenotazione telefonica.

al numero 045 984396 o al 347 5392347

VIENI CON NOI!!!!

Ti piacerebbe far parte del team che lavora al museo? Sei un appassionato di storia, archeologia, ambiente militare, giornalismo, disegno,volontariato…. E quanto altro? Vieni a portare la tua esperienza e il tuo tempo libero da noi! Troverai un gruppo motivato e amichevole, potrai fare visite guidate, studiare gli oggetti, scrivere articoli, partecipare ad uscite didattiche o gite.

Dai, vieni anche tu!

D. LGS. 22-1-2004, n. 42, Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio:

 

Art. 10 - Beni culturali.

1 . Sono beni culturali le cose immobili e mobili appartenenti allo Stato, alle regioni, agli altri enti pubblici territoriali, nonché ad ogni altro ente ed istituto pubblico e a persone giuridiche private senza fine di lucro, che presentano interesse artistico, storico, archeologico o etnoantropologico.

Il museo contiene Beni Culturali appartenenti ai secoli 1800 e 1900 che rimandano alle vicende del paese di Lugagnano di Sona e della città di Verona,nonché della cultura italiana e internazionale.

Al centro c’è l’essere umano e la sua esistenza, visto non solo come soldato al fronte o nelle caserme, ma anche come paesano, lavoratore, studioso e appartenente ad un nucleo familiare.

Nella sala si snoda un percorso che va ad accrescere, oggetto dopo oggetto, i ricordi in chi ha vissuto le vicende passate e allo stesso tempo suscita meraviglia nei giovani che non possono conoscerle. Per questo motivo il museo è vivo ed esce dalle sue quattro mura aprendo dialoghi di approfondimento che ogni volta aggiungono valore a quanto è esposto.

Gli Alpini di Lugagnano hanno voluto iniziare un viaggio archeologico al contrario: dal museo alla terra perché da questi scambi di ricordi ed impressioni si possa alimentare quella sensibilizzazione nei confronti dei Beni Culturali recenti e quindi dargli la giusta importanza sotto i dettami legislativi..

La didattica segue questo percorso di crescita e scambio d’esperienze facendo parlare gli oggetti da sé, in quanto alcuni dei soci più anziani sono presenti quando arrivano le scuole e quindi raccontano dal vivo quanto è esposto nelle vetrine.

Noi curatori abbiamo voluto evidenziare questa capacità isolando e valorizzando gli oggetti nel contesto, attraverso ricercate illuminazioni o piccole ricostruzioni ambientali.

L’obiettivo principale è quello di accogliere e non aggredire il visitatore, in modo che ogni  suo passo attraverso la sala sia un incentivo alla ricerca personale e alla curiosità nei confronti di quanto sta osservando.

Gli Alpini si tramandano i valori dai Veci ai Bocia, per questo non passeranno mai e attraverso il nostro museo possono essere conservati.
A chi ci farà visita vogliamo dare la bellezza della storia quotidiana, che sia di casa o di lavoro, attraverso la descrizione degli oggetti esposti e il racconto di diversi episodi ad essi collegati.
E' un museo che si apre al territorio in cui è inserito e si collega col paese, raccontando un' UNICA STORIA, un'UNICA IDENTITA'.

ALCUNI DEGLI ARGOMENTI CHE OFFRIAMO: (sempre in accordo coi programmi preimpostati da maestri e professori)
-la storia contadina e di bottega, l'avvento delle prime fabbriche e tecnologie durante il 1800-1900
-Le comunicazioni radio della seconda metà del 1900
-Storia degli Alpini
-Storia della prima e seconda guerra Mondiale, il periodo della leva obbligatoria, il professionismo.
-L'A.N.A. oggi: le Baite e la Protezione Civile, il volontariato.

- Che cos'è e Come si lavora in un Museo.

 

 

E molto altro. Chiedete tutte le informazioni alla nostra baita o all’inidirizzo internet nei contatti.

 

Siamo aperti per scuole e altri enti privati o pubblici, la struttura è adatta anche per persone diversamente abili.

 

NEWS

 

Con l’anno scolastico 2012-13, nelle scuole di Lugagnano, abbiamo attivato il PROGETTO CSV “Percorsi didattici nelle scuole: LUGAGNANO un Museo, tante storie”

 

Hanno aderito le classi elementari III e V e le classi medie III.

 

 

 

Sottocategorie

Informazioni aggiuntive